Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for febbraio 2012

Quaresima

Da poco iniziata, la Quaresima ci porta all’interno di noi: ci induce a rivedere la nostra visione del mondo e della storia, ma soprattutto la nostra visione di noi stessi. “Mutate pensiero…” è più facile a dirsi che a farsi. E ciò che è da farsi è soprattutto la disponibilità a lasciarsi plasmare dalla Parola e non dagli eventi, da Dio e non dalle convenienze, dal Progetto e non dai progetti… . E’, in fondo, essere liberi, pur in mezzo ai condizionamenti e alle difficoltà, di pensare, di agire, di muoversi in un mondo di ricatti e di paure, di illusioni e di poteri, anche i più “santi”,  che ci sopraffanno e ci sovrastano. “Preferisco il Paradiso” diceva Filippo Neri dinanzi alla berretta cardinalizia. E ciò non per dire che il servizio alla Chiesa non possa passare anche attraverso le più elevate “gerarchie” (che sono sempre  e comunque  da considerare un servizio). Ma per affermare che è proprio di Cristo, Sommo Sacerdote, anche “sgattaiolare fra la folla ed andare nel deserto” per evitare di essere fatto Re. La rinunzia in tal modo non diventa schiavitù, ma libertà, e se il digiuno e la penitenza non hanno questa valenza diventano soltanto esercizi di autocompiacimento.

Annunci

Read Full Post »

Palermo o Sagunto?

Le profetiche parole del Card. Pappalardo risuonano come mai alle mie orecchie, adesso che “si discute molto sul da farsi” per questa nostra povera città. Abbandonata a se stessa da una gestione disastrosa, mi sembra ben rappresentata dal relitto della Costa Concordia: adagiata sul fianco della sua negligenza, non ha il coraggio nemmeno di andare a fondo. Abbandonata dal comandante, altri marinai litigano non su come fare a tirarla sù, ma a chi debba essere attribuito il nuovo comando: forse per saccheggiare quel poco che è rimasto da prendere.

Questo il sugo, in fondo, anche delle parole del card. Romeo, di pochi giorni fa. Nulla da dire, analisi perfetta, anche se triste. Ma il vecchio comandante e i nuovi candidati al comando, quale scuola hanno frequentato? Da quale Istituto Nautico sono stati formati? Da quali “maestri” sono stati avviati alla responsabilità, al disinteresse per se stessi, al coraggio, al sacrificio? Da quali realtà familiari, culturali, ecclesiali sono stati stimolati alla generosità e all’attenzione agli ultimi? Le conventicole e le clientele che litigano per portare al potere questo o quel personaggio, senza uno straccio di programma, hanno alle loro spalle solamente il proprio tornaconto. Non vale fare diagnosi, attaccare le “caste”: in questo momento si riscuotono applausi, e basta. Occorrono invece impegni strategici educativi e culturali che nè la famiglia, nè la scuola, nè la Chiesa locale palermitane sembrano avere fra le loro priorità.

Read Full Post »

Da un’arena all’altra

Passo a wordpress, poichè splinder ha chiuso ieri i battenti, nella continuità del mio impegno di riflessione sui temi che a me stanno più a cuore. Temi di religione, di attualità, di politica, di cultura; temi di spettacolo, di sport,  di costume. Come sempre quanto più possibile in ascolto, prima che in imposizione di idee precostituite. Comunque portatore, in onestà, della mia formazione cristiana, e del mio retroterra culturale che non rinnego. Aperto agli apporti di tutti, disponibile laicamente alla condivisione di valori comuni. Come sempre.

Read Full Post »